Utente Password   Registrati qui Password dimenticata?  

Da Erve al Rifugio Capanna Alpinisti Monzesi

Dislivello: +608 da Erve (565m) a Rifugio Capanna Alpinisti Monzesi (1173m)

Sentiero: 11
Difficoltà: E (Escursionista)
Tempo: 1:20 ore

La salita comincia, su un fondo cementato, subito molto ripida ma con dei gradini a lato che la semplificano. Salendo incrociamo diverse persone che corrono e persino qualche simpatica salamandra. Andando sempre dritto arriviamo ad un ponticello che attraversiamo raggiungendo così un piccolo laghetto con un'acqua talmente limpida che ci permette di vedere i rospi sul fondo.
Dopo una ventina di minuti arriviamo a un bivio dove si può raggiungere la Capanna Monza sia dritto in 1:45 ore con il sentiero San Carlo, che a sinistra in un'ora con la variante "Pra di Rat". Noi scegliamo questa variante che si presenta subito molto più ripida.
Dopo quasi mezz'ora di camminata dove ci siamo aiutati (quasi ininterrottamente) con le mani lungo una salita ripidissima (CHE SCONSIGLIAMO A CHI NON E' ALLENATO), arriviamo su una cresta. Siamo intorno ai 900 metri, il sentiero ora diventa nettamente più facile e il panorama bellissimo.
Intorno ai 1100 metri incrociamo nuovamente il sentiero definito più "Facile", mentre quello scelto da noi era classificato come "Impegnativo", continuiamo andando a sinistra mentre comincia a venire giù qualche goccia d'acqua ma ormai dovremmo essere quasi arrivati.
Il sentiero continua su dei grossi sassi, passiamo sopra un rigolino d'acqua lasciato dalla fontanella e dopo pochi metri arriviamo al rifugio Capanna Alpinisti Monzesi a quota 1173 metri dopo un'ora e venti di camminata.

Il rifugio è molto accogliente, purtroppo la giornata e piovosa e in giro c'è poca gente, ma questo ci permette di poter scambiare due chiacchiere interessanti con il gestore.

Al ritorno scendiamo per il sentiero San Carlo, inizialmente si scende rapidamente ma poco dopo la discesa diventa meno impegnativa, attraversiamo il torrente e subito dopo incontriamo una deviazione a destra per Erve in 1:20 ore.
Comincia a piovere più forte, continuiamo sul sentiero abbastanza facile anche se un pò scivoloso a causa della pioggia.
Dopo 35 minuti, intorno agli 890 metri, c'è da riattraversare un paio di metri di torrente passando su dei grossi sassi, più avanti troviamo la sorgente San Carlo con acqua potabile. Siamo intorno ai 760 metri, c'è anche un'area attrezzata con panchine e tavoli molto curata.
Continuando raggiungiamo il bivio dell'andata con la variante "Pra di Rat", procediamo così sullo stesso sentiero dell'andata e dopo 1:20 ore siamo tornati alla partenza.


Commenti