Utente Password   Registrati qui Password dimenticata?  

Sentiero dei fiori, da Capanna 2000 al Lago Branchino

Dislivello: +400-216 da Zambla Alta (ex impianti risalita) (1600m) a Lago Branchino (1784m)

Sentiero: 221
Tempo salita: 2 ore
Tempo discesa: 2 ore
Difficoltà: E (Escursionista)

E' una bella giornata di fine maggio e, anche se non è ancora arrivato il periodo migliore per una gita al "Sentiero dei fiori", decidiamo comunque di farne una parte per goderci i primi colori che offre questo splendido sentiero.

Arrivati a Zambla (Oltre il Colle - BG) seguiamo le indicazioni per il Monte Arera fino a raggiungere un campeggio, dove sarebbe già possibile lasciare la macchina e salire al rifugio con il sentiero 221 in un'ora e mezza. [Il parcheggio è riservato ai soli clienti del campeggio]
Noi invece continuiamo con l'auto lungo la strada "non collaudata" fino agli impianti di risalita dismessi dove c'è un'ampia area per parcheggiare.

Parcheggiata l'auto, a quota 1600, proseguiamo sul sentiero 221 che in un'ora ci porta al rifugio Capanna 2000 con una pendenza moderata su di una mulattiera ben curata.
Da qui troviamo la partenza per il sentiero dei fiori, in realtà il percorso è diviso in due sentieri: il Sentiero dei fiori basso e il Sentiero dei fiori alto (vedi mappa).

Il sentiero individuato per l’osservazione della flora costituisce il tracciato che, nel 2004, l’Amministrazione Comunale di Oltre il Colle ha intitolato in ricordo del botanico Claudio Brissoni, scomparso l'anno precedente.

Noi oggi decidiamo di percorrere solo il sentiero basso, perché su quello alto c'è ancora troppa neve. Si tratta di una piacevole passeggiata, quasi in piano, tra una moltitudine di fiori coloratissimi. Tra una foto e l'altra, dopo una breve discesa, raggiungiamo il lago Branchino dove ci fermiamo ancora per qualche foto, prima di ritornare indietro sui nostri passi.


Commenti