Utente Password   Registrati qui Password dimenticata?  

Monte Resegone (Punta Cermenati) da Brumano

Dislivello: +964 da Brumano (911m) a Resegone (1875m)

Sentiero: 587
Difficoltà: E (Escursionista)
Tempo salita: 2,30 ore
Tempo discesa: 2 ore

Arrivati in auto a Brumano (BG), raggiungiamo la piazzetta Carlo Vitari dove parcheggiamo, da qui comincia il sentiero numero 587 che in due ore e mezza ci condurrà in cima al Resegone.
Il sentiero comincia, lungo una strada asfaltata, tra caratteristiche baite in mattoni, dove di tanto in tanto possiamo tagliare passando in mezzo ai prati erbosi. Per un lungo tratto iniziale è in comune con il sentiero numero 13.
Alla fine della strada asfaltata troviamo una vasca, di quelle utilizzare per far abbeverare gli animali, qui giriamo a destra seguendo le indicazioni per il sentiero 587.
Entriamo nel bosco, il sentiero ora continua su un fondo in sassi, dopo poco più di mezz'ora incrociamo la DOL (ovvero la Dorsale Orobica Lecchese), sulla sinistra vediamo il Resegone. Proseguiamo in leggera salita, quasi in piano x circa 20 minuti fino a raggiungere un bivio dove un segnavia ci indica a sinistra il rifugio Azzoni a un'ora e mezza.
Trascorsa un'ora e mezza dalla partenza, a poco a poco, il bosco di apre e cominciamo così a intravedere in alto la croce di vetta, proseguiamo lungo il tratto finale sulla cresta del Resegone e in una decina di minuti siamo al rifugio. Una semplice gradinata in cemento poi ci porta su alla croce di vetta, pochi metri più in alto.
Il panorama sul lago di Lecco è davvero fantastico, ci sediamo per mangiare i nostri panini (è mercoledì e il rifugio è chiuso) quando all'improvviso una marmotta ci raggiunge in vetta, le scattiamo un sacco di foto cercando comunque di non disturbarla, ma ad ogni modo sembra proprio abituata alla presenza di escursionisti. Quindi, soddisfatti della nostra escursione, ritorniamo alla macchina ripercorrendo lo stesso sentiero della salita.


Commenti